SHOP ONLINE
Assistenza allo Shop 0733 470133

Guida a una Depilazione perfetta

immagine depilazioneDal semplice rasoio alle cere al laser, molti sono oggi i metodi per eliminare da varie zone della nostra pelle i noiosi e antiestetici peli. Ma ognuno di questi metodi offre non solo vantaggi ma anche precise controindicazioni. Ecco una piccola guida per orientarsi meglio.

Elettrocoagulazione  Questa opzione consente un’eliminazione definitiva dei peli. Viene adottata di preferenza quando i peli da eliminare non sono moltissimi perché il trattamento può essere un po’ fastidioso. L’eliminazione della peluria avviene utilizzando sottilissimi aghetti collegati a un apparecchio elettrico che inseriti nei follicoli li folgorano con lievi scariche. Sono necessarie almeno una decina di sedute perché per arrivare a eliminare per sempre il pelo occorre agire più volte sullo stesso follicolo. Dopo ogni seduta occorre applicare sulla zona trattata una crema antibiotica per evitare possibili infezioni. L’elettrocoagulazione viene eseguita anche nei centri di estetica ma è necessario assicurarsi che vengano utilizzati aghi sterili e che il personale che la effettua sia esperto. Il rischio che si corre è quello di andare incontro a bruciature che lasciano cicatrici visibili. Chi ha la pelle sensibile, inoltre, può andare incontro facilmente a infiammazioni e a follicoliti.

Rasoio  E’ uno dei metodi più veloci, indolori e sicuri. Viene utilizzato prevalentemente per eliminare i peli nella zona delle ascelle e dell’inguine, particolarmente delicate e sensibili. Per le gambe, l’utilizzo del rasoio è consigliato soprattutto a chi ha una fragilità capillare perché, evitando ogni strappo, non procura traumi. Bisogna tenere presente, però, che la ricrescita dopo il taglio è veloce e che i peli tendono a indurirsi nel tempo. La lametta inoltre può irritare la pelle che rischia di arrossarsi e infiammarsi. Per ridurre al minimo questa eventualità il consiglio è quello di spalmare sempre della schiuma da barba per lenire la pelle. E di evitare l’uso di prodotti alcolici subito dopo la depilazione.

Creme  Ne esistono di diversi tipi, più o meno delicate. Questo sistema è indicato soprattutto per eliminare i peli da aree del corpo limitate e sensibili: il viso, il seno, le ascelle o l’inguine. Per una buona riuscita è fondamentale non lasciare il prodotto sulla pelle troppo a lungo in modo da evitare irritazioni. E’ consigliabile fare un breve test cutaneo per eventuali allergie alle sostanze chimiche contenute: è sufficiente spalmare una piccola quantità di crema sull’avambraccio e tenerla per alcuni minuti. Se compare prurito e arrossamento è meglio orientarsi verso un’altra soluzione.

Pinze  Estirpando un pelo alla volta può essere utilizzata solo per zone in cui la crescita sia molto limitata. Occorre però fare attenzione perché se l’operazione non viene fatta con cura si rischia di irritare la cute e di favorire, in qualche caso, la ricrescita sottopelle.

Depilatori elettrici  Si basano per lo più sull’azione di molle che estirpano peli e radici. Per questo la ricrescita è lenta e la nuova peluria morbida. Non tutti però riescono a tollerare la sensazione di fastidio provocata da questo sistema. Come per gli altri metodi “a strappo” anche questo è sconsigliato a chi soffre di fragilità capillare e per le zone del corpo sensibili. E’ importante pulire con cura l’apparecchio dopo averlo usato per evitare infezioni. Ceretta Si può scegliere tra i preparati “a freddo” e quelli “a caldo”. In entrambi i casi il metodo si basa sullo strappo del pelo. Il risultato in genere è buono e dal momento che il pelo viene estirpato completamente la ricrescita è lenta. Certo non si tratta di un metodo indolore, e per questo non è consigliato per i peli che crescono in zone delicate. Chi ha capillari fragili dovrebbe evitare di adottare questa soluzione, soprattutto nella versione “a caldo” in cui all’azione traumatica dello “strappo” si unisce quella di vasodilatazione del calore.

Laser  Il trattamento per mezzo del laser è mirato a danneggiare, bruciandolo, il bulbo pilifero. Per la depilazione definitiva vengono utilizzati apparecchi ad alessandrite, al rubino e a Neodimio Yag. Si possono trattare tutte le parti del corpo, anche le più delicate. In media, per un risultato permanente occorrono cinque sedute. E’ bene ricordare però che le applicazioni di laser devono essere eseguite solo da un dermatologo esperto e mai, invece, da semplici estetisti perché un cattivo uso dello strumento espone al rischio di ustioni che lasciano sulla pelle cicatrici.

Scrivi un commento

'

Articoli più letti

Newsletter

Inserisci la tua email per ricevere le ultime novità e le offerte di I Like Shopping!